Tag Archives: vita quotidiana

Raoul Vaneigem. Una verità unica è una verità morta

Abbiamo bisogno di nuovi punti di riferimento. Il nichilismo affarista ha avuto l’ottima idea di spazzar via i valori patriarcali e il cattivo gusto di sostituirli soltanto con un feticismo del denaro pronto a svendere tutto al miglior offerente. Certo … Continue reading

Posted in General, Internazionale Sitazionista, Raoul Vaneigem | Tagged , , , | Leave a comment

Chi ha paura di Marco Camenisch?

Sono un pastore, contadino e cacciatore delle Alpi Retiche, residuo di un genocidio consumato dallo stesso nemico che, nel corso dei secoli, ha distrutto quasi del tutto la mia terra. Nelle vesti delle multi nazionali dell’atomo e dello sfruttamento idroelettrico, … Continue reading

Posted in Carcere, Critica Radicale, General | Tagged , , , , | Leave a comment

Contro il ricorso alla paura in ecologia

La paura penetra nel cuore dell’uomo nell’istante in cui si trova impedito di nascere a se stesso. Voglio dire che non abbandona i terrori inerenti all’universo animale se non per cadere nei terrori di una giungla sociale, dove è considerato … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General, Raoul Vaneigem | Tagged , , , | Leave a comment

Internet: la merce sei tu.

  La città cablata non pare  discostarsi dalle logiche della vecchia città materiale. Le “autostrade elettroniche” sbandierate come strumenti di vera democrazia in realtà rappresentano, semplicemente, le infrastrutture di base indispensabili alla produzione post-industriale. Così come le vecchie autostrade di … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , | Leave a comment

Nucleare, prima che sia troppo tardi

Un grosso interrogativo incombe: come farà a rifiutare il nucleare una società formata da individui che volenti o nolenti stanno ingurgitando veleni e tranquillanti, inquinando, depredando e violentando a ogni tappa delle loro esistenze quel complesso e armonioso sistema che … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

Dolcino. Guerrigliero e comunardo

Lo specifico aspetto distintivo di Dolcino nell’arcipelago dell’eresia della prima riforma, è che non si limita alla predicazione di princìpi nuovi: li mette in pratica davvero. Così, a più riprese fonda (prima a Gattinara, poi sulla Parete Calva, infine sul … Continue reading

Posted in Carcere, General | Tagged , , | Leave a comment

Jerry Rubin. Come essere un yippie

Eravamo sotto droga, quindi potevamo affrontare il problema logicamente: È una rivoluzione giovane. Youth, giovane, comincia per Y. È una rivoluzione internazionale. Dietro la Y mettici una I. La fa gente che nella vita cerca significati, divertimenti, estasi: è una … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

Il rapinatore gentile

Horst Fantazzini, giovane operaio alla fine degli anni sessanta mise in pratica le considerazioni di Bertold Brecht “è più criminale fondare una banca che svaligiarla”. Ma, contrariamente alle cronache rosa-nere che lo hanno reso famoso non fu mai un uomo … Continue reading

Posted in Carcere, General | Tagged , , , , | Leave a comment

Yona Friedman: un’utopia realizzata o dell’autopianificazione del vivere collettivo

Questo fumetto è stato realizzato da Yona Friedman per la mostra Une utopie realisée tenutasi al Musée d’Art moderne de la Ville de Paris nel 1975  

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , , , | Leave a comment

Queer, ovvero strano

Queer significa, letteralmente strano, eccentrico, ma è utilizzato nello slang col significato denigratorio di frocio. Il movimento LGT ha assunto questo termine con l’intento di rovesciarne il significato negativo e rivendicare la propria alterità rispetto alle norme dominanti, soprattutto per … Continue reading

Posted in General | Tagged , , | 1 Comment