Monthly Archives: luglio 2013

Timothy Leary: Turn on, turne in, drop out

Accidenti! La coscienza è energia ricevuta e decodificata dalla struttura. Onde e particelle. Ci sono altrettanti livelli di coscienza quanti sono i livelli d’energia e le strutture per decodificare. L’essere umano ha a disposizione altrettanti livelli di coscienza quante sono … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, General, Stati di coscienza modificati | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

Quando il tempo è perduto

Se si considera in tutta la sua estensione la crisi della società contemporanea non credo sia possibile guardare ancora agli svaghi come ad una negazione del quotidiano. Per il capitalismo classico, il tempo perduto è ciò che è estraneo alla … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , | Leave a comment

ZERZAN: Dove sono la libertà, l’autenticità, la felicità e la comunità?

Un breve testo del 1873, Dell’autorità, fu la sfida di Engels agli anarchici. In sostanza lui dice: “Volete la libertà? Fate un salto in fabbrica e ditemi dov’è il vostro concetto di libertà”. Questo è uno dei primi atti d’accusa … Continue reading

Posted in Critica Radicale | Tagged , , | Leave a comment

Il cinema e la sua negazione

“La coscienza spettatrice, prigioniera di un universo appiattito, delimitato dallo schermo dello spettacolo, dietro il quale è stata deportata la sua vita, non conosce più se non gli interlocutori fittizi che la intrattengono unilateralmente sulla loro merce e sulla politica … Continue reading

Posted in General, Guy Debord, Internazionale Sitazionista | Tagged , , , | Leave a comment

Camenisch: sono un prigioniero politico! Sono un prigioniero di guerra!

Sono un prigioniero politico! Sono un prigioniero di guerra! Benché sia anarchico, e quindi non ammetto il potere, non ammetto la politica, devo purtroppo riconoscere che alla politica di potere del capitale occorre contrapporre la conquista del potere da parte … Continue reading

Posted in Carcere, Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

La città e i cittadini

Nelle città la maggior parte delle persone non riesce a vivere come vuole; l’ambiente urbano, così com’è, non permette che nascano e si sviluppino le loro personalità; è inadatto a soddisfarne i bisogni, organizzato com’è a vantaggio di qualcos’altro. L’attività … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

Burrouhgs e lo yagé

[…] Il tedesco mi fissò un appuntamento per prendere lo Yage con il Brujo locale […] Lo stregone era sui settanta con un viso da lattante. Aveva la gentilezza insidiosa di un drogato dei vecchi tempi. Arrivai ad una capanna … Continue reading

Posted in Stati di coscienza modificati | Tagged , , , , , | Leave a comment

BANALITA’ di Ken Knabb

Il “mondo libero” non è libero; il “mondo comunista” non è comunista. Il vecchio movimento proletario non è riuscito a rovesciare la società di classe e si è smarrito nelle varianti riformiste o burocratico-totalitarie del capitalismo classico. Ovunque nel mondo … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General, Internazionale Sitazionista | Tagged , | Leave a comment

CERNOBLUES: Dalla servitù volontaria alla necessità della servitù

La menzogna politica non ha niente di nuovo, ma la prospettiva di catastrofi nucleari le ha fornito una nuova dimensione (la chimica sta per colmare il suo ritardo e l’accoppiata chimica-nucleare non fa parte del mondo della finzione). Non sono … Continue reading

Posted in Critica Radicale | Tagged , | Leave a comment