Tag Archives: contro il lavoro

Primitivismo o industrialismo

La Resistenza all’industrialismo deve poggiare su un’analisi e, crediamo che alla luce di quello che sta succedendo si possano individuare alcuni punti essenziali: 1) L’industrialismo – l’ethos che racchiude i valori e le tecnologie della civilizzazione occidentale – sta minacciando … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General, Nautilus | Tagged , , | Leave a comment

Autoproduzione II

L’autoproduzione, a mano a mano che il capitalismo convertiva in merce ogni possibile attività umana, è divenuta sempre meno funzionale agli equilibri sociali è perciò sempre meno accettata, con la conseguenza di essere crescentemente sospinta ai margini e anche oltre i … Continue reading

Posted in General, Nautilus | Tagged , , , , | Leave a comment

Il tempo reale

Il tempo reale è oggi il nostro metodo di sterminio. Se si vuole dare un senso a questa espressione contraddittoria, poiché il tempo reale abolisce ogni dimensione reale del tempo, dovremmo contemplare la possibilità di rendere attuale tutto nell’istante stesso. … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General, Nautilus | Tagged , , , , | Leave a comment

La libertà non può essere che la libertà dal lavoro

“… Ora, in questo senso la società attuale, come la società dello spettacolo universale dell’ideologia, i comizi politici nelle piazze, la vita stessa degli individui, la vita dell’apparenza, è il nostro obiettivo, il nemico da battere, per far si che … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

13 motivi per liberarsi dal lavoro

 1) L’ideologia del lavoro è lo stratagemma con cui la società repressiva riesce a ritardare il trapasso generalizzato già ora possibile ad una società senza classi e libera dalla schiavitù del lavoro. 2) Il mercato mondiale nella sua ultima fase: … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , | Leave a comment

Quando il tempo è perduto

Se si considera in tutta la sua estensione la crisi della società contemporanea non credo sia possibile guardare ancora agli svaghi come ad una negazione del quotidiano. Per il capitalismo classico, il tempo perduto è ciò che è estraneo alla … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , | Leave a comment

I DIGGERS

Una combriccola composta da cavalieri psichedelici, da ladri visionari e da utopisti pratici, autoproclamatisi difensori del Santo Crocicchio di San Francisco dall’assalto delle forze congiunte di polizia, pubblicitari, mafiosi e turisti. Imitando spavaldamente Robin Hood, trasformarono dal 68 al 69 … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , , , | Leave a comment

Capitan Swing

La nascita del luddismo va individuata nel punto critico dell’abrogazione delle leggi paternalistiche e dell’imposizione dell’economia del laissez-faire alla (e contro la) volontà e coscienza dei lavoratori. Dalla nuova libertà del capitalista di distruggere le consuetudini del mestiere, o con … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

Crimethic VI. Destabilizzare la società: lascia o raddoppia

Negli anni ‘90 il capitalismo appariva per lo più stabile e inattaccabile. Gli anarchici fantasticavano di rivolte, catastrofi e del collasso industriale proprio perché sembrava impossibile che non avvenissero e perché, in loro assenza, sembrava non potessero che essere una … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , , , | Leave a comment

Il lavoro come omicidio

Possiamo affermare, che il lavoro è un rischio per la salute. Infatti il lavoro è un assassinio di massa, cioè un genocidio. Direttamente o indirettamente il lavoro, uccide migliaia di lavoratori ogni anno, senza contare tutti quelli che rimangono invalidi. … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , | Leave a comment