Monthly Archives: dicembre 2012

La prima volta di Maria Sabina

Senza pensarci molto, portai i funghi alla bocca e li masticai. Il loro sapore non era gradevole; al contrario: erano amari, sapevano di radice, di terra. Li marigiai tutti interi. Mia sorella María Ana, che mi stava osservando, aveva fatto la stessa cosa. Dopo … Continue reading

Posted in Stati di coscienza modificati | Tagged , , , , | Leave a comment

Il paradiso in terra dei gesuiti

Il comunismo da caserma, l’illibertà e il pensiero unico non furono invenzioni bolsceviche; i kolcoz non nacquero negli anni venti dell’altro secolo. A precedere di qualche tempo leninisti e stalinisti fu (naturalmente) la Chiesa. I gesuiti infatti, riuscirono a fondare … Continue reading

Posted in General | Tagged , , , , | Leave a comment

Sodomia: atto o identità?

Affermare che la sessualità non è legata alle profondità della natura, significa aprire la possibilità di analizzare la sessualità nella superficialità dei suoi eventi, tratteggiandone una storia. Secondo le ricostruzioni di Foucault, ad esempio, l’omosessualità non è esistita da sempre: … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , , , | Leave a comment

Il fumatore di oppio

Il polmone è una sacca di globuli. Ogni globulo si divide in alveoli, in diretta corrispondenza con i bronchi. Un globulo imita l’intero polmone di una rana. La superficie interna, liscia, è tappezzata da una rete di capillari sanguigni. Di … Continue reading

Posted in General, Stati di coscienza modificati | Tagged , , | Leave a comment

Lo spirito dell’allodola

L’allodola, soffrendo per la perdita della sua libertà, non cantava più, non aveva più nulla di cui essere felice. L’uomo che aveva commesso questa atrocità, come la chiamava mio nonno, voleva che l’allodola facesse quello che lui desiderava. Voleva che … Continue reading

Posted in Carcere | Tagged , , | Leave a comment

Guy Debord va al cinema

Tecnicamente ed esteticamente, le pellicole di Debord sono fra le opere più brillanti e innovative della storia del cinema. Ma, effettivamente, non sono tanto “opere d’arte” quanto provocazioni sovversive. A mio parere sono i più importanti film radicali che siano … Continue reading

Posted in General, Guy Debord, Internazionale Sitazionista | Tagged , , | Leave a comment

MoRUS. il museo degli spazi occupati

A New York c’è il Museum of Reclaimed Urban Space — MoRUS, un museo sugli spazi occupati creato in un edificio in cui sono attive altre occupazioni. Lo spazio ripreso è stato trasformato in uno luogo di esposizione d’arte per … Continue reading

Posted in Critica Radicale | Tagged , | Leave a comment

Albert Hofmann & Aldous Huxley

Al congresso di Stoccolma, organizzato nel 1963 dalla World Academy of Arts and sciences (WAAS ), Huxley avanzò la proposta di discutere, in aggiunta e come complemento al tema «Risorse Mondiali», la questione «Risorse Umane», cioè l’esplorazione e lo sfruttamento … Continue reading

Posted in General, Stati di coscienza modificati | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

Memento vivere vs memento mori

Noi non vogliamo più una scuola in cui si impara a sopravvivere disimparando a vivere. La maggior parte degli uomini non sono stati altro che animali spiritualizzati, capaci di promuovere una tecnologia al servizio dei loro interessi predatori ma incapaci di affinare … Continue reading

Posted in Critica Radicale, Raoul Vaneigem | Tagged , , , | Leave a comment

Debord: …e se ci avessero fatto costruire 2 o 3 città?

Quelli che amano interrogarsi invano su ciò che la storia avrebbe potuto non essere – del genere: “sarebbe stato meglio per l’umanità che queste persone  non fossero mai esistite” – si porranno assai a lungo un divertente problema: non si … Continue reading

Posted in Critica Radicale, Guy Debord, Internazionale Sitazionista | Tagged , , , , | Leave a comment