Monthly Archives: gennaio 2014

Nucleare, prima che sia troppo tardi

Un grosso interrogativo incombe: come farà a rifiutare il nucleare una società formata da individui che volenti o nolenti stanno ingurgitando veleni e tranquillanti, inquinando, depredando e violentando a ogni tappa delle loro esistenze quel complesso e armonioso sistema che … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

Théophile Gautier. Sentivo il rumore dei colori

Intorno a me v’erano cascate e valanghe di gemme di ogni colore, arabeschi e decorazioni incessantemente mutevoli, che non saprei paragonare se non al giochi del caleidoscopio; vedevo ancora l miei compagni, a momenti, ma sfigurati, per metà uomini e … Continue reading

Posted in Stati di coscienza modificati | Tagged , , , , | Leave a comment

Una Baguette Lisergica

Un mattino di sole dell’agosto 1951, un villaggio del distretto francese della Gard, cambiò pianeta. Tutti gli abitanti di Pont Saint Esprit una ridente cittadina francese furono colpiti da un improvviso scoppio di allucinazioni. Il panettiere locale aveva fatto il … Continue reading

Posted in General, Stati di coscienza modificati | Tagged , , , | Leave a comment

Dolcino. Guerrigliero e comunardo

Lo specifico aspetto distintivo di Dolcino nell’arcipelago dell’eresia della prima riforma, è che non si limita alla predicazione di princìpi nuovi: li mette in pratica davvero. Così, a più riprese fonda (prima a Gattinara, poi sulla Parete Calva, infine sul … Continue reading

Posted in Carcere, General | Tagged , , | Leave a comment

La libertà non può essere che la libertà dal lavoro

“… Ora, in questo senso la società attuale, come la società dello spettacolo universale dell’ideologia, i comizi politici nelle piazze, la vita stessa degli individui, la vita dell’apparenza, è il nostro obiettivo, il nemico da battere, per far si che … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

Jerry Rubin. Come essere un yippie

Eravamo sotto droga, quindi potevamo affrontare il problema logicamente: È una rivoluzione giovane. Youth, giovane, comincia per Y. È una rivoluzione internazionale. Dietro la Y mettici una I. La fa gente che nella vita cerca significati, divertimenti, estasi: è una … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

Lo sviluppo come minaccia

La fiducia nella crescita economica illimitata come soluzione ai mali della società è insita nel sistema capitalista, ma è solo dopo gli anni ’50 del secolo scorso che è diventata, con il nome di sviluppo, una politica di Stato. Da … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

Gli stati di coscienza modificati della reclusione

La  soglia del reclusorio è più tagliente del più affilato rasoio. Chi l’attraversa non può evitare uno sfregio la cui rimarginazione non è affatto scontata. La prima rasoiata isola il neo-recluso dai suoi mondi consueti, lo decontestualizza totalmente e in … Continue reading

Posted in General | 1 Comment

Essere Proprietario

Essere proprietario è arrogarsi un bene del godimento del quale si escludono gli altri; è, nello stesso tempo, riconoscere a ciascuno un diritto astratto di possesso. Escludendo dal diritto reale di proprietà, il possidente estende la sua proprietà sugli esclusi … Continue reading

Posted in General, Internazionale Sitazionista | Tagged , | Leave a comment