Archivi tag: psicogeografia

Debord e la geografia urbana

Di tante storie a cui partecipiamo, con più o meno interesse, la ricerca frammentaria di un nuovo stile di vita resta il solo aspetto interessante. Va da sé il più grande distacco nei confronti di alcune discipline, estetiche o altre, … Continua a leggere

Pubblicato in Critica Radicale, General, Guy Debord, Internazionale Sitazionista, Nautilus | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Debord e la geografia urbana

Critica della geografia urbana

Di tante storie a cui partecipiamo, con più o meno interesse, la ricerca frammentaria di un nuovo stile di vita resta il solo aspetto interessante. Va da sé il più grande distacco nei confronti di alcune discipline, estetiche o altre, … Continua a leggere

Pubblicato in Critica Radicale, General, Guy Debord, Internazionale Sitazionista | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Critica della geografia urbana

Come fare una deriva urbana e perdersi

Ci sono molti modi di muoversi in una città, ma poche volte per perdersi, volutamente consapevolmente. Farlo in una città sconosciuta è il modo migliore per sentirla, percepire con maggiore sensibilità gli umori dei diversi quartieri e nei quartieri dei … Continua a leggere

Pubblicato in Critica Radicale, General | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Come fare una deriva urbana e perdersi

Urbanismo unitario

L’urbanismo unitario prevedeva un utilizzo del territorio come pratica di resistenza ed opposizione alle strategie di pianificazione dell’urbanismo razionalista considerato colpevole, agli occhi dei situazionisti, di costruire città alienanti per l’individuo e la società. L’urbanismo unitario era un vero e … Continua a leggere

Pubblicato in Critica Radicale, Internazionale Sitazionista | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Urbanismo unitario

Flaneur o dello pscicogeografo

Secondo Walter Benjamin attraverso una immersione percettiva e sensoriale-emozionale nei percorsi cittadini, il “camminatore lento e vagabondo” ( il flaneur) è testimone di un incontro tra pensiero e città che porta a più intima conoscenza delle diverse dimensioni urbane. L’arte della “camminata … Continua a leggere

Pubblicato in Critica Radicale, Guy Debord, Internazionale Sitazionista | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Flaneur o dello pscicogeografo

Gilles Ivain: architettura nuova per una civiltà nuova

Non si può parlare di architettura nuova se essa non esprime una nuova civiltà (e chiaro che non esiste né civiltà né architettura da molti secoli, ma solo degli esperimenti, di cui la maggior parte sono falliti: si può parlare … Continua a leggere

Pubblicato in Critica Radicale, Internazionale Sitazionista | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Gilles Ivain: architettura nuova per una civiltà nuova

Ralph Rumney su Debord

Ralph Rumney è stato tra i fondatori dell’Internazionale situazionista e, come quasi tutti i fondatori del gruppo, espulso da Debord. In un’intervista, alla domanda su quali fossero i rapporti tra Debord e gli altri situazionisti rispose: “C’era un’amicizia assai stretta, … Continua a leggere

Pubblicato in Guy Debord, Internazionale Sitazionista | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Ralph Rumney su Debord

Deriva psicogeografica

  La psicogeografia è lo “Studio degli effetti precisi dell’ambiente geografico, disposto coscientemente o meno, che agisce direttamente sul comportamento affettivo degli individui”. La tecnica dell’esplorazione psicogeografica è la Deriva: un passaggio improvviso attraverso ambienti diversi. Come per ogni gioco … Continua a leggere

Pubblicato in Internazionale Sitazionista | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Deriva psicogeografica