Tag Archives: musica

WHITE RABBIT The Jefferson Airplane

Nel dicembre di quel fatidico 1966, gli studi della RCA Victor di Hollywood raccolgono i suoni di Surrealistic pillow, secondo episodio del racconto Jeffersoniano. Il Cuscino surrealistico è il primo, grande, esplicito omaggio all’uso delle droghe, al suono liberato, alla … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Musica, Stati di coscienza modificati | Tagged , , | Leave a comment

Rebetiko e censura

Il clima politico in Grecia, nei decenni successivi al 1922 si caratterizzò per una notevole instabilità. Il tentativo – fallito – della nazione di annettere al proprio territorio le zone della Turchia abitate da greci (la guerra Greco-Turca) portò ad … Continue reading

Posted in Musica | Tagged , , , | Leave a comment

Rebetiko: Markos Vamvakaris

Markos Vamvakaris (1905.1972) fu uno dei massimi musicisti del “rebetiko”, e autentico “rebetis” fu lui stesso, non per scelta snobistica, ma per le più crude necessità della vita.
Nacque nell’isola egea di Siro ed era un “frangosirianòs”, cioè un cattolico di … Continue reading

Posted in General, Musica | Tagged , , , | Leave a comment

Che cos’è il primitivismo?

Il primitivismo è semplicemente un’ analisi antropologica, intellettuale ed esperenziale delle origini della civiltà e delle circostanze che hanno portato all’incubo in cui viviamo ora. Il primitivismo riconosce che, per gran parte della storia umana, abbiamo vissuto in comunità a … Continue reading

Posted in Critica Radicale, General, Musica | Tagged , , , | Leave a comment

CHI SONO I CAPELLONI?

Beatniks, provos, ragazzi dell’Onda verde, capelloni e via di seguito. Intanto, beat è un’etichetta con cui si vuole definire un fenomeno che vuole invece essere multiforme, indefinibile. Perché se una cosa vogliono questi ragazzi dai capelli lunghi, la barba incolta … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, General | Tagged , , | Leave a comment

Rebetiko. Una musica per l’hashish

In Italia il rebetiko, (una musica greca nata agli inizi del XX secolo),  e la sua storia sono praticamente sconosciute. La cosa più semplice che si si può dire su questo tipo di musica è che è possibile paragonarla al … Continue reading

Posted in Carcere, General, Musica, Poesia | Tagged , , , , , | Leave a comment

1968: La musica della rivolta parigina

Fedele al folklore situazionista, la storia comincia con un‘espulsione, quella di Le Glou dalla Federazione Anarchica Francese dopo il Congresso di Bordeaux nel 1966. Gli si rimprovera di avere titolato su Le monde Libertarie: “Due grandi disgrazie per il pensiero … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Internazionale Sitazionista, Musica | Tagged , , , , , | Leave a comment

Il détournement nella canzone e la rivoluzione

Questo sotto, il testo che accompagnava Pour en finir avec le travail,  un vinile uscito nel 1974 in Francia e concepito sulla base della pratica situazionista del détournement a cui collaborarono Debord e Vaneigem. A produrlo fu Jacques Le Glou, un personaggio … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Guy Debord, Internazionale Sitazionista, Musica, Raoul Vaneigem | Tagged , , , , , | Leave a comment

ROCK’ N’ ROLL ACIDO

Gli effetti del LSD erano stati notati per la prima volta nel 1943, ma l’allucinogeno raggiunse un’immensa popolarità negli anni Sessanta grazie soprattutto agli sforzi di proselitismo di due ricercatori dell’università di Harvard, Timothy Leary e Richard Alpert. Entrambi vennero … Continue reading

Posted in General, Musica, Stati di coscienza modificati | Tagged , , , | Leave a comment

TOMORROW NEVER KNOWS The Beatles

Mentre Harrison si dedicava alla musica indiana, e McCartney alla musica classica, Lennon aveva cominciato a interessarsi all’esplorazione del suo “spazio interno” mentale per mezzo dell’LSD. Poiché in Inghilterra, nel 1966, non esisteva una “cultura dell’acido”, Lennon non disponeva di … Continue reading

Posted in General, Musica, Stati di coscienza modificati | Tagged , , , | Leave a comment