Category Archives: ’68 e dintorni

SUCK: l’unico giornale underground erotico

“Trasforma le parole in carne e la carne in parole”. II primo e unico giornale underground erotico (sett/69- giugno 74). Fondato a Londra da Jim Haynes (vecchia volpe de|’underground, Arts Lab, ET, UFO club) con Germaine Greer (“L’Eunuco Femmina”), William … Continue reading

Posted in '68 e dintorni | Tagged , , | Leave a comment

WHITE RABBIT The Jefferson Airplane

Nel dicembre di quel fatidico 1966, gli studi della RCA Victor di Hollywood raccolgono i suoni di Surrealistic pillow, secondo episodio del racconto Jeffersoniano. Il Cuscino surrealistico è il primo, grande, esplicito omaggio all’uso delle droghe, al suono liberato, alla … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Musica, Stati di coscienza modificati | Tagged , , | Leave a comment

LETTERA AL PARTITO

Egregio Partito, è perfettamente inutile che insista nel dichiarare, a destra ed a manca che Lei è all’opposizione della destra, della sinistra, del centro, del centro destra, del centro sinistra, della sinistra-sinistra, della destra-destra; Lei conduce solo una politica, quella … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, General | Tagged , | Leave a comment

Votate Provo per avere bel tempo

Il 1 giugno 1964 ad Amsterdam si svolgono le elezioni per rinnovare il consiglio comunale della città ed alcuni Provo decidono di presentarsi alle elezioni. La scelta non avviene in maniera tranquilla, come anarchici molti la ritengono una bestemmia, altri … Continue reading

Posted in '68 e dintorni | Leave a comment

Timothy Leary: Turn on, turne in, drop out

Accidenti! La coscienza è energia ricevuta e decodificata dalla struttura. Onde e particelle. Ci sono altrettanti livelli di coscienza quanti sono i livelli d’energia e le strutture per decodificare. L’essere umano ha a disposizione altrettanti livelli di coscienza quante sono … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, General, Stati di coscienza modificati | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

Maggio 1968. Katanga a la Sorbonne

E utile fornire al loro riguardo qualche spiegazione perché il legame tra i Katanga e il movimento del maggio può non essere così evidente. Il nome “katanga” era stato dato a questi giovani da un giornalista parigino in carenza di … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, General | Tagged , , | Leave a comment

NON SIAMO NIENTE, DIVENTIAMO TUTTO

Noi siamo partiti dal nulla per giungere alla miseria. SI’ La gratuità del gesto, l’organizzazione spontanea della produzione nelle mani dei produttori, la realtà della necessità immediata, l’organizzazione passionale e la generosità complice, sono la fraternizzazione cosciente di ciò che … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Critica Radicale, General | Tagged , , , | Leave a comment

CHI SONO I CAPELLONI?

Beatniks, provos, ragazzi dell’Onda verde, capelloni e via di seguito. Intanto, beat è un’etichetta con cui si vuole definire un fenomeno che vuole invece essere multiforme, indefinibile. Perché se una cosa vogliono questi ragazzi dai capelli lunghi, la barba incolta … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, General | Tagged , , | Leave a comment

1968: La musica della rivolta parigina

Fedele al folklore situazionista, la storia comincia con un‘espulsione, quella di Le Glou dalla Federazione Anarchica Francese dopo il Congresso di Bordeaux nel 1966. Gli si rimprovera di avere titolato su Le monde Libertarie: “Due grandi disgrazie per il pensiero … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Internazionale Sitazionista, Musica | Tagged , , , , , | Leave a comment

Il détournement nella canzone e la rivoluzione

Questo sotto, il testo che accompagnava Pour en finir avec le travail,  un vinile uscito nel 1974 in Francia e concepito sulla base della pratica situazionista del détournement a cui collaborarono Debord e Vaneigem. A produrlo fu Jacques Le Glou, un personaggio … Continue reading

Posted in '68 e dintorni, Guy Debord, Internazionale Sitazionista, Musica, Raoul Vaneigem | Tagged , , , , , | Leave a comment