PUNKAMINAZIONE

Ancora, ancora, ancora verso questo ignoto da esplorare, alla ricerca della nostra energia vitale di quel nocciolo che ci brucia e sconvolge le viscere + nascoste, che dà elettricità alle nostte dita, che contrae le mascelle, flusso incontenibile del dolore, sofferenza, disperazione, gioia piacere, stimolo, movimento. Ancora una volta lo sforzo tra gli sforzi di codificare tutto ciò in ina azione nazionale e tangibile, di andare al di là del lavoro di scribacchino di professione e usare le parole come martelli. Fulcro scardinare – scavare – comunicare. PUNKAMINAZIONE ha come scopo proprio questo, collegare ogni sforzo individuale o di situazione impegnata a sua volta in questa direzione. Ma non è chiaramente abbastanza perché non si è ancora riusciti a raggiungere quella continuità del flusso di materiale ai cosiddetti centri di raccolta. Questo meccanismo va ancora oliato x essere fatto partire, perché per rendere effettivamente valido lo sforzo produttivo e distributivo di Punkaminazione bisogna riuscire a farlo entrare nella quotidianità di tutti i collaboratori o potenziali tali.

Punkaminazione è nata x incarnare “collaborazione” nella sua forma + diretta e non per includerla, in sostanza ciò significa che il meccanismo che ne stabilisce l’uscita di un nuovo numero non vuole risiedere nella volontà di una redazione (o qualsiasi cosa che ne faccia le veci) e che al fatidico momento richiede l’opera, appunto, del collaboratori (+ o – interni + o – esterni). Bensì molto + semplicemente nella quantità e qualità del materiale che si auspica prenda a fluire costantemente dalle situazioni, collaboratrici/redattrici, ovvero che PUNKAMINAZIONE esca (ogni qualvolta, ognuno di noi “collaboratori/redattori” ritenga il momento di far conoscere le proprie situazioni, azioni, movimenti ecc… a chiunque venga in possesso di questo foglio/gli vagante/i) ogni qualvolta si sia raccolto materiale sufficiente x stipare 1-2-3-4 ecc… fogli.

(Brani tratti da Punkaminazione, n. 3, 1984, Bologna) 

This entry was posted in General, Nautilus and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *